Motta Sant’Anastasia: 55enne catanese denunciato per furto aggravato, aveva rubato 300 chili di arance

0
2894
Preso un altro razziatore di agrumi. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno denunciato un catanese di 55 anni, ritenuto responsabile di furto aggravato. La scorsa notte è stato l’equipaggio di una gazzella ad intercettare e bloccare l’uomo, sorpreso alla guida di una Fiat 600 con all’interno 7 sacchi in plastica, contenenti 300 chilogrammi di arance appena rubate da un agrumeto ubicato in prossimità dello svincolo autostradale dell’A19 di Motta Sant’Anastasia. L’autovettura è stata sequestrata, mentre le arance sono state donate alla Caritas Vicariale di Paternò. L’ennesimo intervento dei Carabinieri si inquadra nell’attività preventiva e repressiva che l’Arma ha potenziato in tutta la provincia etnea finalizzata proprio al contrasto del fenomeno dei furti di prodotti agrumicoli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui