Biancavilla: l’ortopedia dell’ospedale accorpata all’ospedale di Paternò

0
121

L’ortopedia dell’ospedale di Biancavilla accorpata all’Ortopedia dell’ospedale di Paternò. La decisione sarebbe stata presa dalla Direzione Generale dell’ASP di Catania nella giornata di oggi. Una decisione, se confermata, destinata ad accendere dibattiti da più parti. Intanto c’è già una nota inviata alla nostra redazione da parte del Consigliere Comunale di Biancavilla, Giuseppe Stissi, seduto fra le fila della maggioranza, e Gianluigi D’Asero, Assessore Comunale del Gruppo “Autonomista Volare insieme Per Biancavilla” dove si legge: “venuti a conoscenza che la Direzione Generale dell’ASP di Catania ha accorpato in data odierna l’U.O. di Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero di Biancavilla all’Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero di Paternò, esprimiamo un forte rammarico per tale decisione e accorpamento, e chiediamo alla Direzione Generale dell’ASP di venir meno a tale decisione presa, visto che il Presidio Ospedaliero biancavillese vanta di una notevole affluenza di cittadini dell’intero Distretto Sanitario Aziendale e dei Comuni limitrofi. Inoltre il Consigliere Stissi e l’Assessore D’Areso- dichiarano “che Così facendo, tale Direzione Aziendale ha deciso di tagliare le radici dell’Ospedale di Biancavilla alla Gloriosa storia dell’Ortopedia e Traumatologia di Biancavilla”. Sin qui la nota dei due esponenti Autonomisti ma siamo certi che altre prese di posizioni non tarderanno ad arrivare.

“AL MOMENTO NESSUN ACCORPAMENTO”

E da indiscrezioni apprese da Star News, nella tarda mattinata di oggi si sarebbe tenuto un vertice fra il Sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, il Sindaco di Adrano, Fabio Mancuso, e la direzione sanitaria dell’ASP di Catania per discutere proprio sull’argomento che riguarda i reparti di Ortopedia degli ospedali di Bronte, Biancavilla e Paternò; nosocomi che registrano una forte carenza di medici. Infatti sono solo 5 gli ortopedici in servizio. Dall’incontro sarebbe uscita fuori la decisione di sospendere l’accorpamento dell’Ortopedia e Traumatologia fra gli ospedali “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla e il “Santissimo Salvatore” di Paternò. La sospensione del provvedimento è giunta in vista dell’espletamento del concorso per l’assunzione di nuovi medici: bando già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. In attesa di ciò qualche reparto nei tre ospedali potrebbe comunque chiudere temporaneamente. Dal vertice di oggi si sarebbe convenuto che l’ospedale più idoneo a mantenete il reparto dell’Ortopedia e Traumatologia è quello di Biancavilla poiché è presente la Rianimazione, reparto necessario per la tipologia di interventi di emergenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui